Associazione Nazionale Dentisti Italiani
Sezione provinciale di Milano Lodi Monza e Brianza

Donazione e Dpi: ciò che serve agli altri e ciò che serve a noi

Venerdì 10 Aprile 2020

Milano, 6 aprile 2020-prot.n. 050.20

 
Carissime, carissimi,
 

ritorno a voi per un appello a una azione congiunta di beneficenza che faccia capire che anche noi dentisti di Milano, Lodi e Monza siamo vicini ai cittadini e soprattutto ai colleghi medici, agli infermieri e al personale tutto che tanto si sta prodigando per fare fronte a un’emergenza sanitaria così impegnativa come quella che stiamo vivendo contro il covid-19.
Perché, come ci insegna la storia, lo sforzo del singolo può essere anche piccolo, ma se unito a quello di tanti può fare davvero la differenza e la forza dei numeri è dalla nostra parte. Infatti, come soci ANDI di Milano, Lodi e Monza siamo più di duemila, ed è quindi sufficiente un contributo minimo per raccogliere cifre importanti.
Ognuno scelga secondo la propria sensibilità ma anche una donazione di una decina di euro può essere importante.
Potete utilizzare il codice IBAN IT 97 Q 05696 01600 000025045X52, intestato a ANDI, presso Banca Popolare di Sondrio.
I contributi raccolti saranno devoluti a una struttura pubblica, che potrebbe essere un ospedale da individuare in accordo con la Regione, oppure utilizzati per l’acquisto di presidi di prevenzione destinati ai MMG/PLS di Milano, Lodi e Monza e delle rispettive province.
Confido nella vostra disponibilità per fare in modo che questo appello raggiunga lo scopo che ci prefiggiamo.
Aggiungo che tutte le comunicazioni che faremo per evidenziare questa iniziativa, saranno sottoscritte come “I DENTISTI ASSOCIATI di ANDI MILANO LODI E MONZA”, per sottolineare che non si tratta di iniziative dei singoli, ma di un’azione che parte da un gruppo unito di professionisti consapevoli e sensibili sulla necessità di fornire un aiuto concreto a tutta la comunità in questo difficile momento.
 
Ma vi voglio rassicurare sul fatto che ANDI pensa anche a voi, anzi a tutti noi.
Quello che ci preoccupa di più in questo momento è quali regole adottare nel momento in cui riapriremo i nostri studi e soprattutto quali presidi utilizzare per riprendere in sicurezza il nostro lavoro.
Il Dipartimento Regionale di ANDI, nelle figure del presidente Evangelista Mancini e del vicepresidente vicario Giorgio Costenaro, è attivo su questi aspetti e vi lavora da tempo per procurare mascherine, filtranti facciali e quei DPI che si rendono necessari per la ripresa della attività.
Non vi nascondo il fatto che si sta rilevando impresa non facile, sia per la difficoltà oggettiva di trovare sul mercato questi dispositivi, soprattutto a costi abbordabili, ma ancora per individuare fornitori affidabili nella fornitura di strumenti certificati e puntuali nella consegna della merce, vista la numerosità dei fruitori e le difficoltà logistiche legate al momento di emergenza.
A breve riceverete da ANDI LOMBARDIA un questionario in cui dovrete indicare quali DPI vi servono, in modo che si possa soddisfare in modo corretto le vostre richieste.
Vi ringrazio e auguro a tutti voi che possiate riprendere al più presto le vostre abitudini quotidiane e la vostra preziosa attività ma, soprattutto, buona salute.

 
Il Presidente
Domenico Di Fabio

 

Domenico Di Fabio
Presidente ANDI Milano Lodi Monza e Brianza